post in evidenza

lunedì 5 novembre 2018

Nel possesso delle mia facoltà IO TI SCELGO di Daniela Zema

Sinossi Non sempre esiste un individuo che osa più dell’altro, che non ha valori, che non pensa alle conseguenze. Tutti pensiamo, ma spesso l’amore ci rende incoscienti e vittime. Siamo tutti attori di una vita fatta di pregiudizi, spesso avventati o offensivi. L'autrice ha voluto raccontare il punto di vista di una persona che ama senza censure. Ma voi che conoscete l’amore, condannereste una donna che ama? Tradire è la sillaba tronca del verbo Amare. Ma di per sé l’amore è tronco, perché non ha una lettera finale, non ha una fine. E se siamo capaci di concedere il nostro amore irreale a qualcuno, dobbiamo avere la forza di perdonarlo se sbaglia. Ma soprattutto dobbiamo essere capaci di perdonare noi stessi, perché non c’è peggior giudizio del nostro pensiero. Esistono strane definizione di fedeltà, alcune molto errate. Fedele è solo colui che apre la mente e l’anima, ed è pronto a tutto pur di essere felice.
Recensione: 
Questo libro è un libro pericoloso, denota un coraggio dell' autrice di raccontare una storia d' amore nei panni del personaggio più scomodo e normalmente criticato se non addirittura offeso e riempito di invettive ovvero: l' amante.
Lo so, in questo momento starete già storcendo il naso,e vi sbagliate di grosso, questo romanzo è un inno all' amore in senso lato, vi mostrerà la sofferenza, l' assenza di malvagità e vi farà vedere i rapporti in modo nuovo.
Non dico che certe persone siano sante... Ma non è sempre  tutto bianco o nero.
Perdonare e perdonarsi, è un percorso difficile e doloroso e fare la cosa giusta anche se ti porta dolore, alla fine porta solo altro amore.
Questo romanzo vi rapirà per la sua prosa sciolta, accattivante e per farvi riflettere sull' amore più difficile e potente, l' amore per la vostra persona.
Alla prossima anima lettrice.

Nessun commento: