post in evidenza

giovedì 1 novembre 2018

Se ne hai bisogno di Laura Ragni

Sinossi:Questo è il mio primo romanzo. Era già scritto e io non lo sapevo, solo lo conservavo dentro. Ad un certo punto ha deciso di vedere la luce, ha fatto tutto da solo, parola dopo parola mi ha dettato tutto quanto.
Io battevo sui tasti e lui lavorava, fluiva, come acqua da una sorgente. È il figlio che non ho avuto e non ho desiderato, ma lui non ne ha voluto sapere di non nascere, non ne ha voluto sapere di non essere desiderato e così ha deciso. Io ho solo dovuto partorirlo. È stata una gestazione incerta, io non ho accettato da subito. Tempi lunghi, lunghe pause. Io non me la spiego questa cosa, ancora adesso non me la spiego, ma so che una ragione esiste. Chi reclama una nascita va accolto.


Recensione:
Se avessi una sola parola a disposizione per descrivere questo romanzo userei la parola Eleganza.
Eleganza nella prosa, leggera ma intensa,  nell' esprimere concetti che non potranno non mettere in discussione il vostro animo e le vostre scelte.
Come una ballerina in punta di piedi, con eleganza , Elena la protagonista di questo romanzo  prende coscienza di se e torna alla vita e rinasce.
Una favola per adulti elegante e leggiadra, apre il romanzo  proponendo al lettore  un mantra di vita difficile da attuare ma che rende la pace:
" e' il bisogno di possesso a farla da padrone..".
Infine eleganza nel font e nella copertina, che completa lo scrigno prezioso contenuto nell'opera.
Questo è un libro importante per noi donne in particolare, ma per tutti in generale 

" quello che rimane è tanto...
Ad essere ancora vivo, non sei dissanguato ti senti come dopo una sudata, spossato ma pieno.
Ed è allora che puoi ringraziare di averlo avuto quell' amore che ti ha tolto e dato così tanto."

Ognuno di noi è il prodotto delle nostre scelte, giuste o sbagliate che in un dato momento della nostra vita ci siamo sentiti di dover fare.Avvolte non sono mali necessari ma sono gradini per salire in alto, faticosi per raggiungere la nostra vetta.
Degni di nota, oltre un contenuto così pregnante, sono  pure  i personaggi maschili, ognuno di loro per un loro motivo peculiare risulta sfuggente  e problematico, ma le donne sono sempre il faro della notte in un mare in tempesta.
Vi consiglio quindi di leggere questo libro e metterlo accanto a voi, in quanto costituirà una luce  per riuscire a sostenere le conseguenze delle vostre scelte magari non sempre facili.
Alla prossima anima lettrice.

Nessun commento: