post in evidenza

martedì 13 novembre 2018

Ti vengo a prendere di Arianna Venturino




Sinossi:
Rebecca è costretta ad una vita di sacrifici per colpa del suo passato, per colpa di sua madre che era una prostituta alcolizzata e di suo padre che era troppo impegnato per riconoscerla come figlia.
Con i capelli lunghi, scuri e sempre spettinati, fa un lavoro che non le permette di mantenere la casa dove abita insieme ai nonni.
Marco invece, a seicento chilometri di distanza da lei, conduce una vita da normale ragazzo universitario, si, ma con una sofferenza che lo spinge a pensare di porre fine a tutto il dolore.
Un social network li fa conoscere ma senza avvicinarli mai davvero. Dopo un po’ di tempo, Rebecca trova il coraggio di scrivere a Marco.
In men che non si dica, si ritrovano in stazione a cercare ogni volta di darsi quel bacio in più prima di dividersi.
Quando la vita di Rebecca arriva al capolinea totale, fa scelte che la conducono a fare gli stessi errori di sua madre.
Grazie all’aiuto della sua migliore amica, Marco viene a sapere di ciò che la sua fidanzata sta facendo a se stessa e molla tutto partire e andare salvarla.
La ritrova però in uno stato che non si sarebbe aspettato. Alla fine se la porta via con la forza dell’amore.




Biografia autrice: Arianna Venturino nasce a Paola (CS) il 3 settembre del 1996.Vive ad Asola (MN) da quando ha quattro anni. Hair stylist di professione. Ha sempre amato la lettura, la definisce “un viaggio dove i sogni prendono vita e dove tutto può succedere”, i libri per Arianna sono magici.Ha iniziato a scrivere nel gennaio 2017 per sfogo personale e da lì è nato il suo primo libro “Senza più paura”. A maggio 2018 pubblica in self publishing un libro di frasi e poesie dal titolo “Una raccolta di emozioni”.Scrivere, per lei, è rinascita.Utilizza i social per condividere i suoi pensieri, pensieri in cui la gente si rispecchia e si riconosce e questo è uno stimolo importante per proseguire la strada della scrittura. Ama arrivare al cuore di chi legge le sue frasi e questo le basta.

Recensione
Questo libro è una bellissima favola moderna che può capitare veramente ad ognuno di noi.
Rebecca si può considerare una moderna Cenerentola cresciuta dai nonni, e che lotta ogni giorno per riuscire a barcamenarsi tra le mille difficoltà.
Marco ha una storia tormentata alle spalle e difficile da digerire.I due protagonisti si incontrano sui social e ..... il resto lo dovete scoprire da soli
L' autrice possiede una dote fuori dal comune di riuscire con la sua prosa a trasformare il suo romanzo in un film, in cui voi riuscirete a vedere concretamente gli eventi, i protagonisti.
Ha svolto un ottima documentazione e preparazione nello scrivere il suo romanzo, in quanto tutti i pensieri di Rebecca, sono proprio quelli di qualsiasi ragazza che si approccia con questa situazione.

Un romanzo che " verista" dal punto di vista sociologico,con un linguaggio appropriato ma colloquiale, che racconta la vita e le difficoltà comuni di ogni giorno.
Trovo anche un messaggio molto importante al suo interno: quando hai la dignità verso te stessa e il rispetto per la tua vita, tutto il resto non dico sia superfluo ma viene in secondo piano.
Un romanzo finalmente femminista al punto giusto, senza farvi spoiler vi posso dire che qui Rebecca effettua le scelte consone alla sua vita senza cadere in stereotipo.
Un piccolo gioiello di sentimento, introspezione e sociologia.
Alla prossima anima lettrice.


Nessun commento: